Coronavirus: le nuove regole per lo sport, dalle palestre allo sci

I ragazzi dovranno avere il super green pass dai 12 anni in poi per entrare allo stadio


Sport-e-coronavirus

2 Dicembre 2021

Le novità per tifosi e sportivi. E anche per chi parte per la montagna, sognando lo sci, il soggiorno in albergo e una colazione in baita

Con il varo del super green pass dal 6 dicembre scattano nuove restrizioni anche per lo sport. Ci sono attività che si possono svolgere con il green pass base (che si ottiene con vaccinazione, guarigione da Covid-19 o risultato negativo di un tampone molecolare o antigenico) e altre riservate a chi è in possesso del super green pass (per vaccinati o guariti dal nuovo coronavirus). In pratica sono previste meno restrizioni per chi è in possesso del super green pass. Le nuove misure, in vigore dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022, sono state approvate con il decreto legge del Consiglio dei ministri del 24 novembre. Ecco le novità per il mondo dello sport: per i tifosi, per gli sportivi, per i dilettanti. E anche per chi parte per la montagna, sognando lo sci e una colazione in baita.

Sono un tifoso e vado alla stadio per seguire la mia squadra del cuore. Quali sono le regole?

Negli stadi si può entrare solo se in possesso del green pass, anche in zona bianca.

Negli stadi sono previste riduzioni di posti se scatta la zona arancione?

No, non ci sarà riduzione di capienza negli stadi in zona arancione, ma l’ingresso sarà consentito solo con il super green pass. Ingresso vietato a chi ha solo il risultato negativo del tampone.

Negli stadi il pass rafforzato è richiesto anche ai ragazzi?

I ragazzi dovranno avere il super green pass dai 12 anni in poi per entrare allo stadio.

Leggi l’articolo completo su Il Sole 24 ore