Borse giù, pesano i tech. Rendimenti al minimo storico per BoT in asta

Le Borse europee erano partite bene, però hanno subito invertito la rotta….


borse-giu-

28 Settembre 2021

Timori sulle capacità di approvvigionamento della Cina a causa della crisi energetica. Intanto i rendimenti obbligazionari sono in rally, giù i future sul Nasdaq

(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Dopo essere partite in territorio positivo le Borse europee hanno subito invertito la rotta, mentre i prezzi del petrolio allungano con il Brent novembre che ha superato gli 80 dollari al barile. E’ il comparto tecnologico il primo bersaglio del malumore sui listini azionari a causa dei timori sulla capacità di approvvigionamento dalla Cina. Al contrario, «i rendimenti obbligazionari raggiungono nuovi massimi sia in Europa che negli Stati Uniti, mentre anche le valute euro e dollaro sono scambiate in rialzo, confermando l’umore cauto e ‘risk-off’ del trading», commentano da ActivTrades. I future negli Usa sono in netto calo, con i contratti sul Nasdaq che perdono l’1%.

L’Articolo completo su Il Sole 24 ore.