Bollo auto, scadenza dietro l’angolo: le (sole) procedure per pagare

Il 31 ottobre può portare qualche errore


Bollo-auto-

20 Ottobre 2021

Col Bollo auto non si scherza. La scadenza del 31 ottobre può però portare a qualche errore. Ecco tutti quelli da non fare.

Il 31 ottobre è dietro l’angolo. Ed è bene ricordarsi che corrisponderà a una scadenza importante come quella del Bollo auto. Una tassa che andrà pagata, che non ammetterà deroghe ulteriori rispetto a quelle disposte in tempo di pandemia. Nessun modo per scamparla, a meno che non si faccia riferimento a dei debiti arretrati rientrati nella cancellazione delle vecchie cartelle esattoriali (2000-2010), che cadrà proprio nello stesso giorno. Mano al portafogli, quindi: alla fine del mese cadrà anche la deadline per saldare la tassa sull’automobile.

Attenzione però, perché sbagliare è facile. Le modalità di pagamento sono infatti standardizzate e dar retta a tutto quello che si legge online non risulta conveniente. Il 31 ottobre, infatti, dovrà darsi da fare chi avrà la tassa scaduta nel mese di settembre. Per il saldo, infatti, c’è tempo fino alla fine del mese seguente a quello della scadenza. Lo stralcio automatico, che come detto cade in corrispondenza della deadline, non deve trarre in inganno. Non vi saranno revisioni di carichi fiscali in corso, ma solo di quelli inquadrati nel periodo oggetto dello stralcio automatico.

Leggi l’articolo completo su Controcorrenteonline.it